“Se dovesse continuare a fare così freddo, sarà una grande sfida per tutti scaldare le gomme. Qui la curva più veloce è da quarta marcia, quindi non ci sono molte opportunità di riscaldare gli pneumatici, a parte fare un po’ di zig-zag sui lunghi rettilinei”, ha spiegato Carlos Sainz. “Le Supersoft saranno difficili da gestire, ma potrebbe essere una gomma buona per la gara, nel caso desse la possibilità di fare una sola sosta. Avere a disposizione le ultrasoft ci aiuterà, in quanto queste gomme hanno temperature d’esercizio più basse. In generale, comunque, la gestione degli pneumatici sarà impegnativa in questo fine settimana”.

“In generale, le ultime due gare sono state molto positive per me dal punto di vista prestazionale –ha detto Carlos- e sono certo che possiamo continuare così. Per quanto riguarda questo weekend, il mio obiettivo resta la Q3 e poi la zona punti”, ha aggiunto il pilota spagnolo, dopo aver ammesso che il pacchetto Toro Rosso potrebbe non adattarsi bene a questa pista, così come nel prossimo appuntamento di Baku.

“Potrebbe essere un fine settimana particolare sul fronte pneumatici e strategie”, ha detto Daniil Kvyat, facendo eco al suo compagno di squadra. “Fa ancora più freddo dei test invernali in questo momento… Credo comunque –ha aggiunto il russo- che abbiamo alcune buone opportunità, nonostante questo sarà un duro fine settimana per il team. Dobbiamo cercare di tirare fuori il massimo dal nostro pacchetto”.

Per quanto riguarda la STR11, con cui ha corso già due volte, Kvyat ha aggiunto: “Si tratta di un buon pacchetto con qualcosa da limare, cosa che richiede un po’ di tempo. In generale, però, la squadra ha costruito ancora una volta un buon telaio, che sembra molto forte quest’anno. Speriamo di poter tirare fuori ancora più potenziale al più presto”.