Stessa cosa è accaduta al suo compagno di squadra, Max Verstappen, che ha avuto una mattinata meno movimentata ma che, durante la sessione pomeridiana, ha fatto un errore in frenata alla Ascari, perdendo il controllo della vettura e uscendo fuori pista. La ghiaia lo ha rallentato e così la sua vettura non ha colpito alcuna barriera, consentendogli di proseguire. La dodicesima gara della stagione di F1, che si terrà qui domenica, avrà una durata di 53 giri ed entrambi i nostri piloti, oggi, hanno coperto una distanza superiore: Carlos ha fatto 58 giri in totale, mentre Max 65. Lo spagnolo, tra l’altro, è stato il più attivo in pista nella seconda sessione, mettendo insieme ben 50 giri e recuperando così il tempo perso al mattino.

Il dibattito sugli pneumatici è continuato, visto che Pirelli ha dato ai team delle nuove direttive riguardo la pressione consigliata: leggermente più alta rispetto a quella di ieri. Su questo fronte, i nostri ingegneri hanno molti dati da analizzare con l’unica incognita relativa alle temperature per il resto del weekend, considerando che le previsioni meteo dicono che domenica sarà il giorno più caldo del fine settimana. Domani pomeriggio appuntamento con le emozionanti qualifiche sul circuito più veloce del Mondiale, sebbene poi entrambi i nostri piloti avranno delle penalità in griglia per il cambio del motore. La Toro Rosso, però, rimane principalmente concentrata sulla gara di domenica.

Lewis Hamilton continua a dominare questa stagione di Formula 1. Il campione del mondo in carica è stato il più veloce in entrambe le sessioni odierne, rimanendo davanti al suo compagno di squadra alla Mercedes, Nico Rosberg. In mattinata, il divario tra le Frecce d’Argento e gli avversari è stato piuttosto marcato, con Vettel – il più vicino – a 1,5 secondi. Nel pomeriggio, il pilota della Ferrari, che ha ottenuto sempre il terzo tempo, si è avvicinato riducendo questo gap a 7 decimi di secondo, una differenza comunque ancora notevole. Le Force India motorizzate Mercedes sembrano adattarsi bene a questa pista ad alta velocità e lo dimostra il piazzamento in quarta e quinta posizione in entrambe le sessioni.