Nel corso di una cerimonia di premiazione tenutasi lunedì scorso nel Regno Unito, il nostro Head of Aerodynamics Brendan Gilhome, insieme al suo vice Ben Mallock, ha ritirato il premio “Dino Toso Racecar Aerodynamicist of the Year” per la STR10, come “riconoscimento per l’ecccezionale lavoro svolto nel 2015”.

Durante una cerimonia di premiazione non c’è mai spazio a sufficienza per permettere ad un intero team di salire sul palco, ma Gilhome ha affermato che questo riconoscimento è frutto dello sforzo di tutta la squadra: “Ovviamente, ricevere questo premio non sarebbe stato possibile senza l’impegno di Red Bull – ha detto – e del resto della Scuderia Toro Rosso, grazie a cui il nostro Dipartimento Aerodinamico ha potuto affrontare questa difficile sfida. Naturalmente è stato fondamentale anche l’apporto di James Key e Franz Tost che ci hanno guidati, dandoci il loro pieno supporto”.

“Sono molto orgoglioso che il nostro reparto aerodinamico abbia vinto questo premio”, ha aggiunto il nostro Team Principal, Franz Tost. “È certamente meritato, considerando le fantastiche prestazioni della vettura nel corso di tutta la stagione. La STR10 è certamente la nostra macchina migliore finora. Complimenti a tutti e un grande ringraziamento a tutta la squadra per gli sforzi compiuti sotto la guida del nostro Direttore Tecnico, James Key, e del nostro Head of Aero Brand Gilhome”.