Il momento migliore è stato l’ingresso di Carlos Sainz in Q3 e la sua conquista del nono posto, per la partenza della gara di stasera. Ma lo spagnolo ha avuto dei problemi prima ancora che si schierasse sulla sua piazzola: gli è stata infatti inflita una penalità di 5 secondi per aver oltrepassato il tempo limite consentito per completare il giro di pre-schieramento. Alla fine comunque non ha fatto alcuna differenza, visto che ha dovuto parcheggiare la sua STR10 a bordo pista, dopo aver fatto 30 giri, a causa di un problema sul quale, al momento, il team sta ancora investigando.

Per quanto riguarda Max Verstappen, partiva dalla 14esima posizione ed ha effettuato il suo primo pit stop molto presto, al sesto giro, per montare un set di gomme Medium, che gli ha fatto poi perdere terreno. La seconda sosta è arrivata al giro 30, ma cinque tornate più tardi la sua gara è finita quando, a causa di un presunto problema elettrico, il nostro olandese è dovuto rientrare in garage per ritirarsi dal Gran Premio.

Lewis Hamilton ha conquistato la sua terza vittoria su quattro gare, in questa stagione, ma la Mercedes stavolta non ha potuto chiudere la corsa a modo suo. Mentre infatti il pilota inglese non ha mai realmente dovuto combattere per la leadership, il suo compagno di squadra ha dovuto battagliare duramente con le due Ferrari. Visto che Sebastian Vetel è dovuto rientrare per cambiare il musetto, è stato Kimi Raikkonen, oggi, il più veloce delle due macchine rosse. Iceman ha lottato con Nico Rosberg, riuscendo infine a passarlo, nelle battute finali della corsa, e a conquistare il secondo posto finale, suo primo podio della stagione..

E così si chiude la prima parte della stagione, dopo queste prime quattro gare lontani da casa. Ma fra tre settimane si tornerà in azione con la prima tappa della fase europea del Mondiale di F1. Il circuito di Catalogna, già teatro della maggior parte dei test invernali, ospiterà il Gran Premio di Spagna il prossimo 10 maggio..

I nostri piloti saranno molto impegnati prima di affrontare quella che sarà la gara di casa di Carlos. Oltre ai normali impegni, con i meeting alla factory di Faenza e le sessioni di allenamento al simulatore, Sainz terrà una lecture all’Università Roma Tre, il prossimo 23 aprile: l’appuntamento conclusivo dell’edizione 2015 di Red Bull on Stage, il progetto organizzato insieme a Red Bull Italia che dà agli studenti universitari italiani la possibilità di lavorare con noi come stagisti. Il prossimo weekend, Verstappen si recherà invece al Red Bull Ring, in Austria, per assistere al Red Bull Kart Fight World Final, che incoronerà il miglior pilota amatoriale di go-kart al mondo.