In realtà, il numero di soste da effettuare è già abbastanza chiaro per gran parte dei team, poiché la strategia a due soste sarà quella più efficace, scegliendo la sequenza Medium-Medium-Hard. Tuttavia, il difficile starà nel decidere il momento esatto in cui fare effettivamente le soste.

Quando è arrivato il momento di scendere in pista per la sessione di qualifiche di questo pomeriggio, nessuno poteva certamente essere a corto di pneumatici, considerando che le slick sono state utilizzate per la prima volta questa mattina. In Q1, Carlos Sainz ha fatto un run pulito conquistando la settima posizione, con Max Verstappen immediatamente alle sue spalle. Poi, mentre l’olandese faceva un nuovo tentativo, l’elettronica lo ha abbandonato all’uscita del tornante e la sua vettura è rimasta bloccata in pista con la marcia inserita. Il suo pomeriggio è così terminato in anticipo ed è stato accreditato del quindicesimo tempo. Quanto a Carlos, ha avvertito delle strane vibrazioni che hanno condizionato la sua performance, impedendogli di entrare nel Q3. Al termine della giornata, ha ottenuto la dodicesima posizione.

In realtà, domani, Carlos partirà decimo. Questo perché la Force India di Nico Hulkenberg – oggi undicesimo – si porta dietro una penalità da Singapore e Kvyat partità dalla pit-lane. Il nostro ex pilota ha avuto un brutto incidente dopo la curva Degner e, purtroppo, i nostri amici di Red Bull dovranno lavorare fino a tardi stasera per avere la vettura pronta per domani. La cosa più importante è che Dany stia bene.
Purtroppo per Max, le cose sono peggiorate dopo la sessione. Il Direttore di Gara ha notato che, a seguito del suo guasto, il pilota si è prima spostato sul lato sinistro della pista, per poi sterzare invece a destra, lasciando la sua monoposto in una posizione giudicata potenzialmente pericolosa. Gli è stata così inflitta una penalità in griglia di 3 posizioni ma, a causa delle sfortune altrui, arretrerà solo fino alla piazzola di partenza numero 17.

Nico Rosberg ha conquistato la pole position per la seconda volta in questa stagione, davanti al compagno di squadra in Mercedes, Lewis Hamilton. In seconda fila si schiereranno la Williams di Valtteri Bottas e la Ferrari di Sebastian Vettel.

Anche se le qualifiche sono oggi iniziate alle 15.00 locali, la gara di domani partirà un’ora prima, così da avere migliori condizioni di luce.