Negli ultimi quattro anni, questa grande iniziativa ha mantenuto lo stesso format, con tutti i runner pronti a partire nello stesso momento, da località diverse in tutto il mondo, indipendentemente dal fatto che fosse giorno o notte. L’obiettivo di ogni runner è quello di continuare a correre fino a quando non si venga raggiunti dalla “Catcher Car”: chi riesce a stare davanti percorrendo la distanza più lunga viene poi decretato vincitore. La gara vera e propria, che inizia alle 11:00 UTC del 6 maggio – esattamente a un mese da oggi – costituisce ancora il momento più importante della manifestazione, ma con l’App Run gli appassionati potranno impostare autonomamente il proprio punto di partenza (ovunque esse siano nel mondo) e saranno inseguiti da una Catcher Car virtuale. Per la prima volta, non si correrà ufficialmente in Italia, quindi i ragazzi della Scuderia Toro Rosso che vorranno partecipare lo faranno proprio in questo modo. E ancora, per la prima volta, lo start ufficiale sarà attivato anche sull’App della Wings For Life World Run.

L’App Run consente ai gruppi di corridori, o anche a corridori singoli, di prendere parte alla corsa esattamente nello stesso momento degli altri, ma chiunque può crearne una propria quando vuole. La quota di iscrizione andrà in beneficenza, per finanziare la ricerca.

Quindi, se vuoi correre per chi non può, vai subito su www.wingsforlifeworldrun.com